Psicomotricista Funzionale

I MIEI PROGETTI SCUOLA : PROGETTO1 PSICOMOTRICITA' SCUOLE ELEMENTARI

07.06.2015 19:44
PROGETTO SCUOLA
EDUCARE ALLA PSICOMOTRICITA’
PROGETTO 1
LA PRATICA PSICOMOTORIA NELLE SCUOLE 
 
Psicomotricità
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La psicomotricità è una disciplina sviluppata in Francia da Bernard Aucouturier e André Lapierre[1].
Con il termine psicomotricità si intende valorizzare la sinergia tra esperienza corporea ed immagine mentale, tra azione e mondo interiore, tra atto ed intenzionalità, considerando l'individuo in un'ottica di integrazione tra gli elementi esperienziali, emozionali ed intellettivi.
La psicomotricità è anche una disciplina che intende supportare i processi evolutivi dell'infanzia, valorizzando il bambino nell'integrazione delle sue componenti emotive, intellettive e corporee, nella specificità del suo mettersi in gioco primariamente attraverso l'azione e l'interazione:
nell'uso dello spazio e degli oggetti;
nell'interazione con l’altro e con gli altri;
nella capacità di rappresentarsi agli altri attraverso il movimento, la parola, il gioco.
La parola psicomotricità si presenta affascinante nella sua intenzione di conciliare i due termini estremi della concezione dualistica della persona umana. Concezione che la cultura di questo secolo stempera via via sotto l'impulso di esperienze e fenomeni che hanno visto riproporsi sempre più energicamente l'interazione mente-corpo come modello costitutivo dell'individuo.
Essa, quindi, postula l'unità della persona, non escludendo, tuttavia, la differenziazione delle tre sfere costitutive della personalità: motoria, affettiva, cognitiva" Anne Marie Wille.
 
Indietro

Cerca nel sito

© 2010 Tutti i diritti riservati.